'Bin Salman hackerò telefono di Bezos'

Guardian, 5 mesi prima dell'omicidio del giornalista Khashoggi

 Il telefono di Jeff Bezos, fondatore di Amazon e proprietario del Washington Post, è stato "hackerato dal principe ereditario saudita", Mohammed Bin Salman, cinque mesi prima dell'omicidio nel 2018 del giornalista oppositore saudita Jamal Khashoggi, collaboratore del quotidiano Usa. Lo rivela un'inchiesta del Guardian. L'attacco sarebbe avvenuto tramite un video infettato da un virus arrivato a Bezos dal telefono personale del principe. Il regime saudita aveva già negato di aver preso di mira il telefono di Bezos, quando quest'ultimo aveva accusato Riad di essere dietro alla pubblicazione di dettagli della sua vita privata da parte del National Enquirer.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie