India: suor Lucy denuncia molestie

Scrive un libro, 'tutti sanno degli abusi, ma restano impuniti'

NEW DELHI - Suor Lucy Kalappura, la religiosa "ribelle" del Kerala, che ha sostenuto le denunce della consorella che accusa di stupro il Vescovo Franco Mulakkal, ha annunciato di avere scritto un'autobiografia che presto verrà pubblicata: "lo sanno tutti, gli abusi sessuali dei sacerdoti verso le suore sono all'ordine del giorno", ha detto al quotidiano Hindustan Times. "Ho iniziato a tenere un diario nel 2004, quando attorno a me, in convento, ci furono i primi episodi di molestie ai danni delle suore. Mi ripromisi di annotare tutti quei gesti orrendi, per non dimenticarne nessuno.
    Gli abusi nel nostro mondo sono più che noti, ma i colpevoli vengono protetti e continuano ad agire nell'impunità". Il processo contro il Vescovo Franco Mulakkal, il primo esponente cattolico arrestato in India, è in corso in Kerala: per ottenerne l'arresto e il rinvio a giudizio, nel settembre del 2018, l'accusatrice, e le 4 consorelle che la affiancano, tra cui suor Lucy, hanno dovuto manifestare pubblicamente per mesi.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA