Borseggiata a Delhi la nipote di Modi

Ultima vittima di una serie crescente di furti con moto

L'ultima vittima dei borseggiatori motorizzati che nelle ultime settimane hanno seminato il panico nelle strade della capitale indiana è stata, ieri, la nipote del Premier Modi. Damayanti Ben Modi, figlia di Prahlad Modi, fratello del primo ministro, aveva appena raggiunto la capitale col marito e i figli e stava entrando nella foresteria che li avrebbe ospitati, in pieno centro, in una zona considerata sicura, vicino alla residenza del governatore di Delhi. I borseggiatori hanno agito con la modalità ormai di prassi: mentre la donna scendeva da un taxi si sono avvicinati su una moto e le hanno strappato la borsa, che conteneva due cellulari, carte di credito, documenti, e contanti per un valore di 600 euro. La polizia ha arrestato questa mattina un uomo: "lo abbiamo identificato grazie alle videocamere di sicurezza", ha detto all'agenzia Pti il responsabile del comando di zona.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA