Francia: incidenti dopo vittoria Algeria

Scontri e 282 fermi soprattutto a Parigi e Marsiglia

Sono 282 le persone fermate nel corso di disordini avvenuti in diverse città della Francia, soprattutto Parigi e Marsiglia, dopo la vittoria dell'Algeria in Coppa d'Africa. Lo ha annunciato il ministero dell'Interno.
    Nel totale dei fermi, secondo gli Interni, sono compresi anche alcuni disordini legati al 14 luglio, festività nazionale che ieri ha fatto registrare scontri in particolare sugli Champs-Elysees. Per festeggiare l'accesso alla finale degli algerini, sono scesi in piazza migliaia di tifosi in Francia. A Parigi, dove incidenti fra tifosi algerini e forze dell'ordine sono esplosi sugli Champs-Elysees, sono state fermate 50 persone. A Lione e Marsiglia molti scontri, in particolare nel Vecchio Porto marsigliese, dove c'era un divieto di accesso e dove la polizia ha fatto uso di gas lacrimogeni. Il ministro dell'Interno, Christophe Castaner, si è rallegrato - in un tweet - con "i poliziotti, gendarmi e pompieri mobilitati.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA