Afghanistan:kamikaze bambino a una festa

Nella provincia orientale di Nangarhar, 6 morti e 40 feriti

Almeno sei persone sono state uccise e 40 ferite in un attentato suicida in una festa di matrimonio compiuto oggi in Afghanistan da un "bambino". Lo hanno detto al sito della Bbc in persiano fonti della provincia orientale di Nangarhar, dove è avvenuto l'attacco. Secondo fonti di polizia, l'attentatore aveva 13 anni.
   

Le forze speciali afgane hanno fatto irruzione in una clinica nella provincia afgana di Wardak nella notte fra l'otto e il nove luglio ed hanno giustiziato quattro civili: lo denuncia oggi Human Rights Watch (Hrw), esortando le autorità del Paese ad avviare un'indagine approfondita per individuare e punire i responsabili. Testimoni oculari hanno raccontato a Hrw che le forze di sicurezza sono entrate nella clinica nel distretto di Day Mirdad hanno ucciso un assistente ed anno legato il personale e familiari dei pazienti. Il commando ha poi interrogato quattro persone - il direttore della clinica, una guardia, un assistente e un altro dipendente. Tutti tranne il direttore sono stati poi uccisi a colpi di arma da fuoco.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA