Si arrende intera compagnia di Haftar a sud di Tripoli

Una intera compagnia di Tarhouna delle forze di Khalifa Haftar si è arresa alle forze governative libiche sul fronte di Suani ban Adem, 25km a sudovest di Tripoli, riferiscono fonti informate all'ANSA. La compagnia, composta da una trentina di militari, si è consegnata uomini e mezzi - tra i quali diversi pick-up e blindati - alla brigata 166 di Misurata, attiva nell'area. 

Un'autobomba è esplosa vicino al convoglio del colonnello Adel Barghati, capo dell'antiterrorismo di Bengasi e vicino al generale Khalifa Haftar, nel distretto di Sidi Khalifa. Lo riporta il Libya Observer. Secondo testimoni, il militare è riuscito a fuggire senza riportare alcuna ferita. Secondo altre fonti, l'alto responsabile anti-terrorismo è rimasto leggermente ferito per un'autobomba fatta esplodere al passaggio della sua vettura.

Ad essere preso di mira è stato "il capo dell'Organismo di lotta contro il terrorismo", il colonnello Adel Marfoua, che ha riportato "ferite leggere" come anche chi viaggiava con lui. Tutti sono stati portati in ospedale. L'attentato è avvenuto nel quartiere di Sidi Khalifa, nell'est della città. L'autobomba, emerge da immagini postate su social media, era stata piazzata sotto un cavalcavia.

 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA