Spagna, in centinaia ai funerali del piccolo Julen

Il bimbo sepolto accanto al fratellino Oliver, morto nel 2017

Si sono celebrati oggi a Totalan, vicino a Malaga, i funerali del piccolo Julen Rosello, il bimbo di due anni morto dopo essere caduto in un pozzo lungo 100 metri e largo 25 centimetri, il cui corpo è stato recuperato ieri dopo quasi due settimane. La piccola bara bianca è stata poi inumata nel cimitero di San Juan a Malaga. Alla cerimonia hanno partecipato centinaia di persone, oltre ai vicini, agli amici di famiglia e i genitori accompagnati dai pompieri che hanno partecipato al tentativo di soccorso. Secondo alcune persone vicine alla famiglia, Julen è stato sepolto accanto al fratello Oliver, morto nel 2017 a soli tre anni per un attacco cardiaco. 

Il ritrovamento del cadavere è stato preceduto da 13 giorni di l'angoscia, speranza, paura. Ma il miracolo non c'è stato. E, alla fine, quando la squadra di soccorritori che ha lavorato senza sosta in condizioni al limite dell'impossibile è riuscita a raggiungere il piccolo Julen, all'1.25 della notte scorsa, ha trovato quello che tutti avevano temuto fin dall'inizio: un corpicino senza vita.

L'autopsia condotta all'Istituto di Medicina Legale di Malaga, secondo i primi risultati, ha stabilito che il piccolo è morto il giorno stesso della caduta e che il corpo presenta un "trauma cranio-encefalico importante", oltre a molteplici lesioni. Il bimbo di due anni caduto il 13 gennaio in un pozzo largo 25 centimetri e profondo oltre 100 metri a Totalan, è precipitato "in caduta libera per 71 metri" e su di lui sono cadute pietre e altri detriti.

Il corpo è stato ritrovato con le braccia in alto, ha riferito il delegato del governo in Andalusia Rodriguez Gomez de Celis.
La Spagna ieri è stata in lutto. "Un'altra volta no!", hanno urlato Victoria Garcia e José Rossello, i genitori del piccolo Julen, quando hanno appreso dalla guardia civile la notizia del ritrovamento del cadavere. Uno strazio insostenibile dopo la scomparsa improvvisa nel 2017 del fratellino di Julen, Oliver, morto all'improvviso a tre anni sulla spiaggia davanti a papà e mamma per un attacco cardiaco. Il Comune di Malaga ha proclamato tre giorni di lutto. "

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA