Premi Nobel, serve una Brexit soft

Accorata lettera aperta di celebri scienziati a May e Juncker

Una lettera aperta rivolta sia alla premier britannica, Theresa May, sia al presidente della Commissione Europea, Jean-Claude Juncker, per sollecitarli a trovare un accordo morbido di divorzio fra Londra e Bruxelles e metterli in guardia dalle conseguenze negative di una "hard Brexit" sul mondo della scienza e della ricerca. A firmarla sono oggi 35 scienziati di chiara fama con origini o legami nel Regno Unito, 29 premiati in passato col Nobel e 6 con la Fields Medal, riconoscimento equivalente nel campo della matematica.
    Nel loro appello, gli studiosi invocano il mantenimento "delle più stretta cooperazione possibile" fra Regno e Ue. La cultura e la ricerca, scrivono, hanno bisogno che "persone e idee attraversino i confini" e la collaborazione scientifica fra isola e continente è importante per aiutare il progresso nella lotta alle malattie o nello sviluppo di fonti d'energia pulita.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA