Un Maori debutta da leader conservatori

Incoronato dal National Party, potrebbe essere premier nel 2020

Per la prima volta il principale partito conservatore della Nuova Zelanda ha scelto un Maori come leader. I membri del National Party hanno incoronato il 41enne Simon Bridges, ex avvocato e procuratore eletto per la prima volta in parlamento 10 anni fa. I Maori costituiscono circa il 15% dei 5 milioni di cittadini della Nuova Zelanda. Il Paese ha avuto tre donne primo ministro ma mai un premier maori, un'opportunità che avrebbe Bridges se vincesse le prossime elezioni nel 2020. "Sono davvero entusiasta della chance che ho avuto - ha detto Bridges -. Spero che i Maori siano fieri di me".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA