Afghanistan: quattro attentati, in totale 26 i morti

A Kabul, Helmand e Farah

Un'ondata di attentati che ha colpito oggi Kabul e le province di Farah e Helmand ha causato la morte di almeno 26 persone, fra cui moltissimi militari, e numerosi feriti. Lo riferisce l'agenzia di stampa Pajhwok. Nella capitale un kamikaze si è fatto esplodere nel centrale quartiere di Shash Darak, vicino all'ambasciata Usa e al quartier generale della Nato, con un bilancio di tre soldati morti e molte persone ferite. L'attentato non è stato ancora rivendicato. Ieri sera i talebani hanno attaccato una base dell'esercito afghano nel distretto di Bala Baluk (provincia occidentale di Farah) con un bilancio di 20 soldati uccisi, confermato sia da fonti ufficiali sia dai talebani che lo hanno rivendicato. In precedenza fonti giornalistiche avevano fissato le vittime a 25. Infine oggi sempre i talebani dell'Emirato islamico dell'Afghanistan hanno attaccato con autobomba e kamikaze nella provincia meridionale di Helmand prima una sede dei servizi di intelligence (Nds) nel capoluogo provinciale Lashkargah, e poi una base militare nel distretto di Nad Ali, causando nel primo caso la morte di una persona e nel secondo di due soldati.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA