Liberia: Weah ha giurato, è presidente

Passaggio di consegne con prima donna capo di stato in Africa

 L'ex milanista George Weah, leggenda del calcio internazionale, ha oggi giurato come nuovo presidente della Liberia. Davanti a decine di migliaia di persone in festa, in uno stadio coloratissimo, Weah ha ricevuto il testimone dalla prima presidente donna dell'Africa, la premio Nobel per la pace Ellen Johnson Sirleaf.
    Vestito di bianco, il 51enne che nel 1995 fu giocatore dell'anno della Fifa, ha parlato tra gli applausi. "Credo che il mandato travolgente ricevuto dal popolo liberiano sia soprattutto per porre fine alla corruzione nel servizio pubblico. Intendo farlo. E' ora che i funzionari del governo mettano l'interesse della nostra gente al di sopra dei nostri interessi egoistici. È ora di essere onesti ... Non vi prometto soluzioni rapide o miracoli ma tutto il mio impegno andrà in questa direzione".
    Ellen Johnson Sirleaf è stata presidente per 12 anni e ha sconfitto la guerra civile e l'epidemia di Ebola. Ma le sfide per la Liberia sono ancora molte, a partire dalla disoccupazione giovanile.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA