Cina, Xi: 'Prospettive luminose ma sfide impegnative'

Cosi' il segretario generale del Partito comunista al Congresso

Il premier cinese Li Keqiang ha aperto ufficialmente i lavori del 19/mo congresso del Partito comunista, chiamato a rinnovare gli organismi interni a partire dal Comitato centrale.

Le prospettive della Cina ''sono luminose ma restano sfide impegnative'', ha detto il segretario generale del Partito comunista cinese Xi Jinping, nella sua relazione d'apertura. Negli ultimi 5 anni, ha ricordato, il Pil E' aumentato da 54.000 miliardi di yuan a quota 80.000, pari a 12.100 miliardi di dollari circa.

La Cina manterra' il tasso di crescita della sua economia "a un passo medio-alto", ha detto ancora Xi Jinping. Xi ha posto l'accento sul fatto che "il socialismo con caratteristiche cinesi e' entrato in una nuova era" e che la Cina "resta la piu' grande nazione in via di sviluppo".

La Cina "diventera' solo e sempre piu' aperta" e le barriere di ingresso agli investimenti stranieri saranno ulteriormente abbassate. Nel discorso di apertura del 19/mo congresso del Partito comunista cinese, il segretario generale Xi Jinping ha assicurato che "la porta della Cina e' stata aperta e non sara' chiusa , ma si aprira' di più''. Xi ha parlato di continuazione del processo di "liberalizzazione dei cambi e dei tassi d'interesse ".

È durato 3 ore e mezza l'intervento di apertura dei lavori del 19/mo congresso del Partito comunista cinese fatto dal suo segretario generale Xi Jinping. Tra interruzioni per gli applausi (riassunti nella standing ovation conclusiva) e i sorsi di te' (pochi, con colpi di tosse nel finale), il discorso di Xi si è protratto ben oltre le due ore attese alla vigilia. Il segretario generale, che è anche presidente della Repubblica popolare, ha rimarcato i successi degli ultimi 5 anni e tracciato le ambizioni per costruire una forte nazione "entro il 2050".

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA