'Macron vuole scegliersi i giornalisti'

Proteste della stampa in Francia, prima grana per il presidente

Emmanuel Macron prende i comandi della Francia e i sondaggi indicano che anche alle politiche la sua maggioranza travolgerà gli avversari. Ma scoppia anche la prima grana: "Macron vuole selezionare i giornalisti che partono in missione con lui", è l'accusa. L'Eliseo ha fatto sapere che d'ora in poi a scegliere i giornalisti che accompagneranno Macron nei viaggi all'estero (o in patria) sarà la presidenza, e non più le redazioni. In pratica, se il presidente parte per una missione internazionale, la stampa accreditata sarà quella diplomatica. Se l'appuntamento è in Francia, magari per un incontro sul tema dell'Istruzione, verranno invece scelti giornalisti specializzati in materia. Ma una quindicina di redazioni - fra le altre Le Monde, Afp, Bfm-Tv, Liberation, Le Figaro, Europe 1 - hanno scritto una "lettera aperta al presidente" per esprimere le forti preoccupazioni per "l'organizzazione della comunicazione presidenziale che si sta prefigurando".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA