Somalia: Shabaab uccidono 2 omosessuali

Un ragazzino e un uomo. Primi omicidi di gay dei fondamentalisti

Gli integralisti islamici somali al-Shabaab hanno annunciato di aver ucciso un ragazzino e un giovane uomo perchè gay. E' la prima volta che gli al Shabaab si attribuiscono omicidi motivati dall'omosessualità delle vittime. Il gruppo fondamentalista ha fatto l'annuncio alla sua radio Andalus, precisando che le esecuzioni sono avvenute in pubblico in una piazza di Buale, una città nella regione di Middle Jubba. I giovani assassinati, hanno proclamato gli al-Shabaab, sono Isaq Abshirow, di 20 anni, e Abdirizak Sheikh Ali, 15 anni, che dopo essere stati arrestati sono stati giudicati da un tribunale degli estremisti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA