Strage Utoya, Breivik fa saluto nazista

A udienza su violazione suoi diritti in carcere

Anders Breivik, l'autore della strage di Utoya del 2011, in cui morirono 77 persone, ha fatto oggi il saluto nazista al suo arrivo per l'udienza sulla presunta violazione dei suoi diritti in carcere.
    Il 37/enne di estrema destra aveva citato in giudizio nel marzo del 2016 il governo norvegese accusandolo di aver violato i suoi diritti umani sottoponendolo ad un regime di stretto isolamento, durante il quale e' stato frequentemente perquisito e ammanettato.
    Il tribunale gli aveva dato ragione e il 26 aprile lo Stato norvegese aveva indicato che avrebbe fatto appello contro la sentenza. Il processo si tiene in una palestra del carcere di massima sicurezza in cui e' rinchiuso Breivik.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA