Nizza: colpito il lungomare donato da inglesi

Quattro km, poi resi sontuosi dopo il passaggio alla Francia

   La Promenade des Anglais (Passeggiata degli inglesi), colpita oggi da un attacco che ha ucciso 80 persone, è uno degli eleganti simboli di Nizza ed è uno dei più celebrati lungomare d'Europa, con i suoi eleganti alberghi della Belle Epoque, i ristoranti e i locali, i negozi, gli stabilimenti balneari, i lampioni in stile Art Nouveau. Lungo circa 4 chilometri, che percorrono per intero la Baia degli Angeli (Baie des Anges).

    Deve il suo nome al fatto che fin dalla metà del Settecento Nizza era una delle mete degli inglesi, in fuga dal clima atlantico britannico. Nel 1821 l'arrivo di migliaia di mendicanti a Nizza, vittime di un inverno particolarmente duro, ispirò agli inglesi residenti di costruire per loro una passeggiata (Chemin de promenade), che fu finanziata dal re Lewis Way e che, in segno di riconoscenza, fu dedicata agli inglesi. E fu chiamata, in dialetto nizzardo "Camin deis Anglès".

   Poi, dopo l'annessione alla Francia nel 1860, fu ampliata e dotata dei fasti che tuttora l'abbelliscono. Sulla Promenade (o anche Prom) si svolgono ogni anno la sfilata di Carnevale e la Battaglia dei fiori. Fra i più sontuosi edifici che l'adornano, l'hotel Négresco, il Palais de la Mediterranée in stile Art Déco del 1929 e la scultura gigante in ferro della Sabine Géraeudie, "La chaise de SAB" del 2014.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA