Pistorius: data sentenza slitta a giugno

Dopo verdetto appello rischia 15 anni per omicidio volontario

 La lettura della sentenza dell'appello per Oscar Pistorius, per l'omicidio della fidanzata Reeva Steenkamp, slitta dalla data prevista del 18 aprile al 13-18 giugno: lo si apprende da una nota diffusa dall'ufficio del giudice capo (Chief Justice) del Sudafrica.
    In quest'ultima si sottolinea come la data "provvisoria" del 18 aprile fosse stata scelta quando pendeva il ricorso della difesa del paratleta alla Corte Costituzionale, l'istanza suprema della giustizia sudafricana, contro il verdetto d'appello. Ricorso che è stato respinto.
    Il verdetto d'appello del 3 dicembre scorso, rovesciando quello di primo grado, ha riconosciuto Pistorius colpevole di 'omicidio volontario'. L'atleta rischia ora una pena di almeno 15 anni di carcere, che è il minimo della pena, ma che può essere ridotta a discrezione del giudice se vengono riconosciute circostanze 'eccezionali'.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA