Corea Sud: al via esercitazioni con Usa

Le più grandi mai fatte come monito al Nord, con 320mila soldati

Corea del Sud e Usa hanno dato il via alle esercitazioni militari annuali congiunte, le più imponenti mai fatte nella penisola coreana come risposta a Pyongyang per il test nucleare di gennaio e il razzo/satellite di febbraio.
    Le manovre, note con i nomi 'Key Resolve' e 'Foal Eagle', proseguiranno fino al 30 aprile e coinvolgeranno 17mila soldati americani e quasi 300mila sudcoreani: poco meno di 320mila, una volta e mezzo il numero totale degli uomini impiegati nel 2015.
    Lo scorso mese, pur senza fornire dettagli, il ministro della Difesa di Seul Han Min-koo disse che le manovre sarebbero state le più grandi mai fatte, in termini di soldati e mezzi, nonche' di tecnologie messe in campo, tra cui gli F-22 e un sommergibile e una portaerei americani, entrambi e propulsione nucleare.
    La Corea del Nord, che questa mattina ha minacciato anche un attacco nucleare preventivo, ha sempre denunciato le manovre come la prova generale di un attacco ai suoi danni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA