Taiwan: due superstiti a 48 ore da sisma

Una donna sopravvive sotto il corpo del marito

Una sopravvissuta protetta sotto il corpo del marito e' stata ritrovato in un palazzo crollato a Taiwan, due giorni dopo il terremoto che ha causato la morte di almeno 36 persone. Il canale televisivo Eastern Broadcasting Corp. ha detto che la donna, Tsao Wei-ling, ha richiamato i soccorritori gridando ''Sono qui'', mentre la squadra di soccorso stava scavando per raggiungerla. Un secondo sopravvissuto e' stato estratto cosciente dal sesto piano. Le squadre di soccorso hanno anche registrato segni di vita da una donna di 28 anni, una lavoratrice migrante, e da una bambina di 8 anni, entrambi coscienti ma intrappolati nel quinto piano del palazzo. Si pensa che piu' di 100 persone siano ancora sepolte nel palazzo dopo il crollo. Il governo di Tainan, la citta' piu' colpita dal sisma, ha detto che piu di 170 persone sono state salvate dal palazzo di 17 piani piegato dal terremoto. La polizia di Taiwan ha arrestato il costruttore dell'edificio crollato, chiamato Weiguan Jinlong (Dragone Dorato) che è stato uno dei pochi a subire pesanti danni per il terremoto, e la cosa ha sollevato pesanti dubbi sulla sua costruzione.  

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA