Yemen, 50 morti in raid contro insorti

Proseguono le violenze nel paese

Circa 50 persone, per lo più insorti, sono morti nelle violenze in corso in Yemen nelle ultime ore, secondo quanto riferito dal canale in inglese della tv panaraba al Jazeera. L'emittente afferma che 40 miliziani Huthi, che controllano la capitale, sono stati uccisi in raid aerei della Coalizione guidata dall'Arabia Saudita nella regione della capitale Sanaa. Nei bombardamenti a Fardhat Nehim sono morti anche 5 civili, secondo fonti locali. Altre fonti citate dalla tv riferiscono che altri 3 civili sono stati uccisi a Taiz, terza città del Paese assediata dagli insorti Huthi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA