De Mistura, sospesi a Ginevra i colloqui sulla Siria

Sana, rotto assedio a 2 villaggi sciiti a Nord

L'inviato dell'Onu per la Siria, Staffan de Mistura, ha annunciato una "sospensione temporanea" dei colloqui di Ginevra, fissando la ripresa dei contatti per il 25 febbraio

Con la conquista di due villaggi sciiti a Nord di Aleppo, favorita da intensi bombardamenti russi, le forze governative siriane hanno intanto tagliato le linee di rifornimento dal confine turco delle forze ribelli che controllano una parte della metropoli siriana. Lo sottolinea la televisione panaraba Al Jazira. La prossima mossa dell'esercito di Damasco, appoggiato dalle milizie sciite libanesi di Hezbollah, potrebbe essere quella di attaccare le posizioni dei ribelli nella stessa Aleppo. Fonti militari siriane hanno detto di aver rotto un assedio di ribelli ai due villaggi sciiti di Nubbul e Al Zahra, a Nord di Aleppo. Lo riferisce l'agenzia governativa Sana. Da sabato scorso le forze lealiste, appoggiate dai miliziani sciiti libanesi Hezbollah, hanno lanciato un'offensiva in questa regione, con l'obiettivo di riconquistare un corridoio in mano ai ribelli che collega Aleppo al confine turco.
   

L'inviato speciale dell'Onu sulla Siria Staffan De Mistura alle parti, al governo e alle opposizioni siriane, riunite a Ginevra per colloqui indiretti un "cessate il fuoco" generale. Lo riferisce la tv panaraba al Arabiya citando fonti proprie a Ginevra. Secondo l'emittente di proprietà saudita, De Mistura "ha sorpreso le parti" proponendo loro "dietro le quinte" un piano per il cessate il fuoco su tutti i teatri caldi del conflitto in corso. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA