Ue: Cameron vuole 'freno' immigrazione

Subito dopo referendum, questa sera incontro con Donald Tusk

(ANSA) - LONDRA, 31 GEN - David Cameron è pronto a rilanciare sul 'freno di emergenza' per i benefit agli immigrati Ue dopo la proposta di Bruxelles. Secondo la Bbc, il premier britannico vuole che la misura rivolta ai lavoratori che arrivano nel Regno Unito sia introdotta subito dopo il referendum sulla Brexit e senza un limite di tempo. I funzionari europei, oltre a chiedere che dietro l'introduzione della salvaguardia ci sia una situazione eccezionale per il welfare come gravi squilibri di bilancio, pongono come condizione anche il fatto che venga dato via libera al 'freno' entro tre mesi dalla richiesta di Londra e col consenso degli altri Stati Ue.
    Tutto questo sarà ampiamente discusso questa sera nella cena di lavoro che si terrà a Downing Street fra Cameron e Donald Tusk, presidente del Consiglio europeo. I media britannici sono unanimi nel dire che questo sarà un test 'chiave' per il primo ministro.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA