India, uccise portiere con suv,ergastolo

Milionario nel Kerala aveva travolto uomo per futili motivi

Un milionario dello Stato indiano meridionale del Kerala e' stato condannato all'ergastolo per aver ucciso un portinaio travolgendolo con il suo fuoristrada per un futile motivo. Lo riferiscono oggi i media locali. L'incidente è successo un anno fa, quando Mohammed Nisham, 38 anni, tornato a casa ubriaco alla guida di un potente Suv, aveva letteralmente schiacciato contro il muro l'uomo perche' "non aveva aperto in fretta il cancello di ingresso" della sua abitazione. La vittima, 50 anni, è morto dopo due settimane.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA