Obama propone nuovo piano lavoro

Assicurazione compensativa per chi cambia lavoro con meno paga

"Re-employment": è la parola chiave della nuova proposta lanciata oggi dal presidente degli Stati Uniti Barack Obama nel suo discorso settimanale per offrire più sicurezza agli americani senza occupazione e per incoraggiare quelli con esperienza a tornare nella forza lavoro, anche se con un salario ridotto. "Non dovremmo parlare solo di disoccupazione ma di ri-occupazione", ha spiegato illustrando le sue idee per cambiare il sistema assicurativo in materia. Il piano Obama prevede che gli Stati forniscano una assicurazione compensativa ('wage insurance') ai lavoratori che perdono il loro lavoro e ne trovano uno nuovo con un salario più basso. L'assicurazione coprirà metà del reddito perso, sino a 10 mila dollari in due anni, e sarà disponibile per i lavoratori rimasti con il loro precedente datore di lavoro per tre anni e che percepiranno meno di 50 mila dollari nel nuovo posto di lavoro.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA