Svizzera confisca i beni ai rifugiati

Volantino alla frontiera, 'fino a 10.000 franchi svizzeri'

La Svizzera ha deciso di imporre ai rifugiati di consegnare fino a 10.000 franchi svizzeri (circa 9.000 euro) dei loro beni per pagare le spese di accoglienza. Lo riporta la radio svizzera Srf precisando che all'arrivo alla frontiera ai rifugiati viene consegnato un volantino nel quale è scritto a chiare lettere "di consegnare i propri beni in cambio di una ricevuta". Solo due giorni fa una decisione simile presa dalla Danimarca, sequestrare i beni ai migranti per pagare il soggiorno nei centri, aveva scatenato critiche e polemiche.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA