Scomparsi 5 librai, protesta a Hong Kong

Testi contro il regime, anche su ex fidanzata di Xi Jinping

Il capo del governo di Hong Kong, Leung Chun-ying, ha detto di essere 'molto preoccupato' per la scomparsa di cinque persone legate ad una libreria specializzata in pubblicazioni critiche verso il Partito comunista cinese. Tuttavia, in un incontro oggi con i media Leung Chun-ying ha affermato che nessun indizio finora fa pensare a un possibile coinvolgimento dei servizi di sicurezza cinesi nelle scomparse. Negli ultimi mesi cinque persone associati alla casa editrice Mighty Current e la sua libreria Causeway Bay Books sono sparite dalla circolazione. L'ultima sparizione, in ordine di tempo, è stata quella del 65enne Lee Bo, titolare della libreria, mercoledì scorso.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA