Parigi, identificato il terzo kamikaze del Bataclan

E' un uomo originario di Strasburgo, partito a fine 2013 per la Siria. Sms alla madre per confermare la morte. Il padre: 'A saperlo, lo avrei ucciso'

E' stato identificato dalla polizia francese il terzo kamikaze che assaltò il teatro Bataclan il 13 novembre a Parigi, provocando la morte di 90 persone. Secondo la radio France Info si tratta di un uomo originario di Strasburgo, partito a fine 2013 per la Siria. La sua identità non è stata ancora resa nota.   

Secondo fonti dell'inchiesta, il terzo jihadista kamikaze si chiamava Foued Mohamed Aggad ed era andato in Siria con il fratello Karim e un gruppo di otto altri residente del quartiere della Meinau. La maggior parte di queste persone è stata fermata nella primavera 2014 al loro ritorno in Francia (il fratello è attualmente detenuto) ma Aggad era rimasto sul posto. 

"Se avessi saputo l'avrei ucciso prima", ha detto il padre in lacrime. "Quale essere umano potrebbe fare ciò che ha fatto? Se avessi saputo che un giorno avrebbe commesso una cosa del genere l'avrei ucciso prima".

E in Germania, tre islamisti sono stati arrestati ieri con l'accusa di aver pianificato attentati nel Paese: il primo attacco avrebbe dovuto colpire Berlino. Lo riporta la Bild, secondo la quale uno dei tre sospetti avrebbe fra l'altro svolto attività di reclutamento per Isis.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA