Yoga Day: stabiliti in India due primati Guinness

Per partecipanti ad una sessione e numero di nazioni . Il premier indiano Narendra Modi ha presieduto le celebrazioni a New Delhi

Duante la prima Giornata internazionale dello Yoga, celebrata ieri dalle Nazioni Unite, l'India e' entrata nel Libro dei primati Guinness per due volte: sia con il maggior numero di partecipanti ad una sessione della disciplina (35.985), sia per il maggior numero di nazioni diverse (84) intervenute alla medesima sessione. Lo scrive oggi l'agenzia di stampa Pti. L'annuncio e' stato fatto a New Delhi da Marco Frigatti, vice presidente del Libro Mondiale dei primati Guinness.

 

La cerimonia ufficiale per la consegna dei certificati Guinness e' avvenuta ieri sera in un hotel della capitale indiana dove in mattinata, fra le 7 e le 7,35 locali, sul maestoso Rajpath si e' svolta la mega-sessione di yoga, a cui ha partecipato il premier Narendra Modi, in cui sono state eseguite 35 'asana' posizioni. I primati sono stati ottenuti, con la certificazione della societa' Ernst & Young, grazie alla partecipazione di 35.985 persone, appartenenti a 84 diverse Nazioni. Il precedente primato di partecipanti era detenuto dal guru Vivekananda Kendra, che il 19 novembre 2005 organizzo' un evento a Gwalior (Madhya Pradesh) a cui parteciparono 29.973 persone. Consegnando i certificati al ministro dello Yoga (Ayush) Shripad Naik, Frigatti, responsabile del team di gestione dei primati guinness, ha definito l'evento "davvero sorprendente e insolito".

Il premier indiano Narendra Modi ha presieduto le celebrazioni della Giornata internazionale dello yoga dell'Onu sostenendo, davanti a 35.000 persone che partecipavano ad una mega-sessione della millenaria pratica ascetica e meditativa a New Delhi, che essa "è un mezzo per addestrare la mente ad creare una nuova era di pace ed armonia". Contemporaneamente all'evento organizzato sul Rajpath di Delhi, milioni di persone hanno praticato le 'asana' (posizioni dello yoga) in tutte le città ed i villaggi dell'India.

Prima di avviare la sessione di yoga in cui attraverso mega schermi i partecipanti hanno eseguito in 35 minuti (fra le 7 e le 7,35 del mattino) 35 'asana', Modi ha ringraziato l'Onu per istituzione della Giornata internazionale ed anche le 192 Nazioni che oggi celebreranno l'evento. Il premier ha quindi sottolineato che lo yoga "non e' solo un metodo per raggiungere una buona forma fisica", ma "una maniera per contribuire a liberare il mondo dalle tensioni e diffondere il messaggio della 'Sadbhavana' (armonia)". "Chi avrebbe mai pensato - ha proseguito con un gioco di parole - che questo Rajpath si sarebbe un giorno trasformato in uno Yogapath?".

Poi, inaspettatamente per molti, si è seduto su un tappetino ed ha partecipato personalmente all'esercitazione insieme alle molte migliaia di persone, fra cui anche bambini e membri del corpo diplomatico stranieri in India. Seguiti in diretta da tv, radio e portali internet, i partecipanti hanno cominciato la sessione con una preghiera ed esercizi di rilassamento del corpo, eseguendo poi le 'asana' ed il 'pranayam' (tecnica di respirazione), secondo un programma messo a punto dal ministero indiano dello Yoga (Ayush).

Fra le 35 'asana' realizzate, vi sono state la 'tadasana' (posizione della montagna), 'vrakasana' (posizione del loto in torsione),'bhadrasana' (posizione gentile) e 'bhujangasana' (posizione del cobra).

Yoga Day, India attende ufficializzazione primato Guinness - C'e' viva attesa a New Delhi per il responso delle autorita' del Libro Guinness dei Primati che hanno assistito oggi a New Delhi alla performance di circa 37.000 persone in occasione della Giornata internazionale dello Yoga indetto per la prima volta dalle Nazioni Unite. In previsione dell'evento, infatti, il governo del premier Narendra Modi ha presentato una richiesta di possibile ufficializzazione della "piu' grande performance di Yoga in un solo evento". Secondo l'agenzia di stampa indiana Pti, un responsabile dell'organizzazione che registra i primati Guinness ha definito la manifestazione "immensa", aggiungendo pero' che una equipe tecnica sta studiando la documentazione cartacea e video per definire il numero esatto dei partecipanti. Si deve ricordare che l'attuale primato in questo campo e' detenuto dal guru Vivekananda Kendra che il 19 novembre 2005 ha organizzato un evento a Gwalior (Madhya Pradesh) a cui hanno partecipato 29.973 persone.

Fra le 35 'asana' realizzate, vi sono state la 'tadasana' (posizione della montagna), 'vrakasana' (posizione del loto in torsione),'bhadrasana' (posizione gentile) e 'bhujangasana' (posizione del cobra).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA