Copenaghen: killer non parte di una cellula

Lo sostiene la premier danese Helle Thorning-Shmidt

La premier danese Helle Thorning-Shmidt ha detto che niente indica che il giovane che ha attaccato a Copenaghen un dibattito sulla libertà di espressione e una sinagoga facesse parte di una cellula più ampia. La scelta degli obiettivi lascia pensare che si sia trattato di un atto di terrorismo, ha aggiunto. La premier ha poi sostenuto che quello in corso non è "un conflitto tra Islam e l'occidente. Questo è un conflitto tra i valori fondanti della nostra società e violenti estremisti".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA