Notte di violenza a Zurigo, ingenti danni

Gruppi autonomi rivendicano protesta, "riprendiamoci le strade"

GINEVRA - Circa 200 persone fra dimostranti e membri di gruppi autonomi armati di spranghe di ferro hanno provocato il caos nel centro di Zurigo nella notte fra venerdì e sabato, costringendo la polizia a intervenire in forze con lacrimogeni, cannoni ad acqua e proiettili di gomma. L'azione di protesta, secondo la polizia, è stata rivendicata da gruppi autonomi svizzeri: secondo i media, i manifestanti portavano uno striscione con la scritta 'Reclaim the Streets' ('riprendiamoci le strade').

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA