Tap, Emiliano: 'Chiederemo un risarcimento miliardario'

Governatore della Puglia: "Se dovessero essere condannati pagheranno per danno immagine". La Procura di Lecce ha rinviato a giudizio i vertici della società per danni ambientali

 "Chiederemo a Tap un risarcimento miliardario per danno d'immagine. Se dovessero essere condannati ci risarciranno miliardi di euro, perché il danno è enorme e il vantaggio è zero per la Puglia. A noi di Tap non importa niente". Lo ha detto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, commentando la citazione a giudizio dei vertici della società Tap, il gasdotto in costruzione in Salento.

Comincerà, infatti, il prossimo 8 maggio davanti al Tribunale di Lecce il processo a 18 persone, tra cui i vertici di Tap e alla stessa società, per presunti reati ambientali compiuti nella costruzione del tratto terminale del gasdotto nel territorio di Melendugno, nel Salento. Il procuratore di Lecce, Leonardo Leone De Castris e il sostituto Valeria Farina Valaori hanno notificato un decreto di citazione diretta a giudizio agli imputati. Sono 15 le parti offese, tra le quali la Regione Puglia, 8 Comuni rappresentati, il Ministero dell'Ambiente, il presidente del Comitato No Tap Salento e alcune associazioni.

Tra gli imputati gli attuali vertici della società Tap, Luca Schieppati ed Elisabetta De Michelis, l'ex country manager di Tap Michele Mario Elia, il project manager della società e responsabile in materia ambientale, Gabriele Paolo Lanza; i dirigenti della Saipem, appaltatrice dei lavori di costruzione del microtunnel e del tratto di condotta offshore Albania-Italia, e i titolari delle aziende appaltatrici.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Fondimpresa

        La sede dell'Eni Gas e Luce (ANSA)

        Privacy: multa 11,5 mln a Eni Gas e Luce

        Violazioni in telemarketing e contratti non richiesti


        Autostrade, il piano per il 2020-2023 annunciato al termine del Cda (ANSA)

        Autostrade, piano 2020-23 da 7,5 miliardi e 1.000 assunzioni

        Il piano di Autostrade per l'Italia per il periodo 2020-23 annunciato al termine del Cda


        Video Economia