Unicredit: 'Rischi se aumento fallisce'. Pesante in Borsa

Si legge nella nota di registrazione che ha avuto l'ok di Consob.

Titolo Unicredit pesante alle contrattazioni a Piazza Affari dove flette fino al 4% e poi viene sospeso, per poi rientrare a -4,2%. Di questa mattina la notizia dell'ok della Consob al documento di registrazione predisposto dalla banca in vista dell'aumento di capitale da 13 miliardi di euro. E sempre oggi a Milano è in programma un cda di avvicinamento alla ricapitalizzazione.

'Se aumento fallisce rischi importanti'

   Una sottoscrizione parziale dell'aumento di capitale potrebbe determinare "significativi impatti negativi sulla situazione economica, patrimoniale e finanziaria" di Unicredit "fino a compromettere la sussistenza dei presupposti per la continuità aziendale" se non venissero varate altre misure di rafforzamento patrimoniale in grado di "far fronte agli assorbimenti di capitale generati" dal piano strategico, si legge nel documento di registrazione sull'aumento da 13 miliardi. Se ciò dovesse verificarsi UniCredit potrebbe subire interventi "anche invasivi" da parte della Bce come ad esempio, "l'imposizione di restrizioni o limitazioni dell'attività e/o la cessione di attività che presentassero rischi eccessivi per la solidità dell'emittente". E in caso di mancato ripristino dei requisiti patrimoniali potrebbero applicarsi gli "strumenti di risoluzione" a disposizione della Vigilanza

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie