Rai: Giacomelli, tempi stretti sul canone

Salvini, fortunatamente hanno cambiato idea

Sul canone Rai "i tempi sono stretti", ma l'esigenza di una riforma "in direzione di una maggiore equità resta. Stiamo verificando con il Mef se esistono tutte le condizioni per inserire le norme già da subito in Stabilità oppure quali siano le modalità, i percorsi e i tempi possibili". Così il sottosegretario alle Comunicazioni Giacomelli.

"Esiste una complessità tecnica della riforma del canone Rai - afferma Giacomelli in una nota, commentando l'ipotesi di un rinvio - di cui siamo consapevoli. I tempi sono stretti, ma l'esigenza di mettere mano alla tassa più evasa d'Italia in direzione di una maggiore equità resta. Stiamo verificando con il ministero dell'Economia se esistono tutte le condizioni per inserire le norme già da subito in Stabilità oppure quali siano le modalità, i percorsi e i tempi possibili".

Salvini, sul canone fortunatamente hanno cambiato idea
 "Volevano far pagare il canone Rai con la bolletta ma fortunatamente hanno cambiato idea". E' questo un passaggio di un'intervista rilasciata stamani da Matteo Salvini, leader della Lega Nord, a Radio Padania.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA