• Moscovici con Tria: 'L'uomo giusto al posto giusto'. Ministro: "Rimborsare tutti e presto ma secondo le norme"

Moscovici con Tria: 'L'uomo giusto al posto giusto'. Ministro: "Rimborsare tutti e presto ma secondo le norme"

Il titolare del Mef: 'Non mi sento sotto attacco, avanti tranquilli'

"Vogliamo pagare tutti, quindi bisogna fare in modo che possano essere pagati nel più breve tempo possibile", ma "ovviamente bisogna pagarli secondo le regole, perché altrimenti non si possono pagare": lo ha detto il ministro dell'economia Giovanni Tria entrando all'Eurogruppo informale, rispondendo a chi gli chiedeva delle norme sui rimborsi ai risparmiatori. Nel Governo "non ci sono posizioni differenti, stiamo cercando la norma più adatta per pagare tutti", ha aggiunto.   

"Non mi sento niente, andiamo avanti tranquillamente": così il ministro dell'economia Giovanni Tria, entrando all'Ecofin informale, risponde a chi gli chiede se si senta sotto attacco.

Il Def arriverà la prossima settimana, e conterrà "obiettivi di bilancio chiari e l'inquadramento economico": lo ha detto il ministro dell'economia Giovanni Tria entrando all'Eurogruppo informale e rispondendo ai giornalisti. Il ministro, smentendo le voci circolate qualche giorno fa di un Def senza obiettivi, ha quindi chiarito che "ci saranno i numeri".

"E' l'uomo giusto al posto giusto, al momento giusto": così il commissario agli affari economici Pierre Moscovici risponde a chi gli chiede se sia preoccupato degli attacchi in Italia al ministro dell'economia Giovanni Tria.

"Visto dall'Eurogruppo e visto dalla Commissione il ministro Tria è un attore solido, credibile, affidabile, che aiuta l'Italia, che sa discutere con i suoi partner europei", e che "ha molto aiutato per l'accordo di dicembre che è un buon accordo per l'Italia", ha aggiunto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia


Vai al sito: Who's Who