Treni, metro e aerei sciopero di 24 ore. Disagi in molte città

A Roma metro ferme, caos a Venezia con assalto ai taxi

Disagi per i cittadini  in molte città per lo sciopero dei trasporti. "Devo dire che nei mille giorni non abbiamo regolamentato il diritto di sciopero per evitare che le piccole sigle mettano in ginocchio il Paese, di solito di venerdì" ha ammesso il segretario del Pd Matteo Renzi.

A Roma chiusa la metropolitana, la linea ferroviaria Roma-Lido e la linea urbana Roma-Viterbo. Funziona invece, ma con forti riduzioni di corse la Termini-Centocelle. Sospese le limitazioni al traffico nella ztl centrale. Particolari disagi al traffico nel quadrante sud della Capitale a causa di alcuni incidenti. La situazione all'aeroporto di Fiumicino è regolare perché in vista dello sciopero indetto da alcuni sindacati autonomi, Alitalia, "per limitare i disagi", ha preventivamente cancellato oppure anticipato o posticipato l'orario di partenza di alcuni voli, informando peraltro per tempo i passeggeri delle modifiche attuate.

A Milano, secondo quanto riferito dall'Atm, le linee metropolitane 1, 2 e 3 dovrebbero continuare a funzionare, mentre la 5 sul sito della municipalizzata risulta interrotta. La situazione nelle stazioni è di affollamento, ma non si segnalano problemi di rilievo, probabilmente anche grazie all' utenza parzialmente diminuita per la fine delle scuole.

Caos a Venezia con Piazzale Roma invaso dalle auto di chi è costretto per ragioni di lavoro a raggiungere con questo mezzo il centro storico; presi d'assalto i taxi.

A Torino, invece, oggi il trasporto pubblico funziona regolarmente: uno sciopero è in calendario per il 6 luglio.

Disagi contenuti a Napoli. La protesta, indetta da alcune single sindacali minori, non coinvolge l' Anm, che gestisce bus, funicolari e il Metrò linea 1, né l' Eav, da cui dipendono le ferrovie Cumana, Circumvesuviana e Circumflegrea. Sciopero in corso, invece, sulla linea 2 del Metrò, gestita da Trenitalia. Il Gruppo FS ha confermato il regolare funzionamento delle Frecce Rosse.

Lievi disagi solo per i voli in Puglia a causa dello sciopero di 24 ore del trasporto pubblico. I bus dell'Amtab a Bari circolano regolarmente.

Pochi disagi anche a Palermo: nell'azienda degli autobus del capoluogo, l'Amat, sono 230 su 1700 gli autisti che hanno incrociato le braccia. Un bilancio delle corse soppresse sarà disponibile solo dalle 14, ma al momento il traffico non sembra risentire particolarmente dell'astensione. Qualche difficoltà si è registrata nei voli.

Gubitosi, da irresponsabili sciopero di venerdì estivo  - "Gli scioperi di venerdì d'estate sono da irresponsabili". Così il commissario straordinario di Alitalia, Luigi Gubitosi, parlando dell'agitazione dei trasporti di oggi, che coinvolge anche la compagnia. "Non ho capito bene perché si sciopera, è un regalo alla concorrenza", ha aggiunto, spiegando ad Uno Mattina che, su 620 voli, Alitalia proverà a cancellarne "solo 160". "I primi 15 della mattinata sono stati regolari e tutti gli intercontinentali voleranno", ha assicurato. Il venerdì nero "stiamo cercando di trasformalo in grigio".

Renzi: 'E' scandalo, presa in giro cittadini' - "L'ennesimo sciopero dei trasporti è uno scandalo. Fatto ancora una volta di venerdì. E proclamato da piccole sigle che utilizzano ancora una volta l'alibi della privatizzazione. A Firenze cinque anni fa abbiamo messo a gara il servizio e lo ha vinto un'azienda pubblica, le Ferrovie dello Stato. Si può fare di più, ma adesso lo gestiscono meglio che in passato". Lo scrive su Facebook il segretario del Pd Matteo Renzi. "Anziché rincorrere tre funivie forse i romani preferirebbero avere un autobus regolare ogni cinque minuti: mettere a gara il servizio farebbe perdere i voti dei sindacati autonomi ma migliorerebbe la vita dei cittadini", aggiunge. C'è "il diritto dei cittadini di non essere presi in giro: non è possibile che una miriade di piccole sigle paralizzi i venerdì delle nostre città".

Furlan, incomprensibile e dannoso - Lo sciopero di oggi nel settore dei trasporti "è davvero un grande mistero. E' evidente che è uno sciopero inutile e dannoso per le cittadine e per i cittadini". Lo ha detto la segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, al Tgcom24, aggiungendo che "scioperare per confermare il diritto di sciopero in un Paese che lo tutela già in maniera chiara è incomprensibile". E, ha proseguito, "è tra l'altro inutile scioperare per la situazione di Alitalia. E' il secondo danno che Cub e Cobas fanno su Alitalia. Il diritto di sciopero è una cosa seria e come tale va trattato. Ma bisogna avere obiettivi chiari e rivendicazioni serie". Per la leader della Cisl, "è evidente che sui servizi pubblici bisogna mettere mano alla legge sullo sciopero: sigle che rappresentano una piccola minoranza di lavoratori non possono bloccare il Paese. Sono assolutamente d'accordo con il commissario di Alitalia Gubitosi: è da irresponsabili in un venerdì estivo fare sciopero all'Alitalia sapendo, tra l'altro, le condizioni dell'azienda e lo sforzo che si sta facendo per rimetterla in sesto".

 

M5s, Renzi dimentica sciopero è contro norma Pd - "Vorremmo ricordare a Renzi che lo sciopero dei trasporti di oggi e' a livello nazionale ed è contro una norma voluta dal suo partito e Governo! Per questo l'ex premier e segretario Pd, invece di attaccare senza senso la Giunta Raggi, farebbe meglio a pensare a come far revocare una manifestazione contro una norma del Pd che ha cancellato una legge che tutelava i lavoratori del settore del trasporto pubblico". Lo dichiarano i parlamentari del Movimento 5 Stelle delle Commissioni Trasporti di Camera e Senato. "I cittadini non ne possono più delle sue chiacchiere e panzane, dopo aver fallito al governo ora spaccia falsità via web- continuano i parlamentari pentastellati delle Commissione Trasporti - Nella fiera delle falsità Renzi contro la Giunta Raggi, il segretario Pd aggiunge la solita bugia ultraliberista secondo cui è necessario ridurre i diritti dei lavoratori per aprire il mercato. In realtà un vero mercato competitivo non può esistere a scapito della tutela dei diritti" concludono i parlamentari M5S di Camera e Senato delle Commissioni Trasporti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who