Sfida Assolombarda, vince Carlo Bonomi

Designato presidente, sarà il prossimo leader

Sarà Carlo Bonomi il prossimo leader di Assolombarda, la principale tra le associazioni sul territorio di Confindustria, con un forte peso specifico politico sugli equilibri interni a via dell'Astronomia. Imprenditore nel settore del biomedicale, guiderà l'associazione che rappresenta 5.766 imprese (gli industriali di Milano, Lodi, Monza e Brianza) per un totale di 335.229 dipendenti.

E' stato designato presidente dal consiglio generale, il 12 aprile, in una sfida testa a testa con Andrea Dell'Orto, superato di misura per 82 voti a 73. Diventerà formalmente il successore di Gianfelice Rocca solo dal 12 giugno, con il voto dell'assemblea chiamata ad eleggerlo presidente per il quadrienno 2017-2021. Prenderà quindi le redini dell'associazione in un clima di divisioni, sia a livello nazionale per gli strascichi dell'ultima corsa alla presidenza di via dell'Astronomia, sia sul territorio in una Assolombarda che nel designarlo si è espressa quasi alla pari per entrambi gli sfidanti: nei suoi primi passi i fari saranno così puntati sul ruolo che la 'sua' Assolombarda deciderà di assumere nelle dinamiche interne al 'sistema' degli industriali. Bonomi considerato l'erede prescelto di Gianfelice Rocca che nella sfida alla presidenza vinta da Vincenzo Boccia era tra i principali sostenitori del rivale Alberto Vacchi; in lui c'è chi ha poi visto l'uomo del possibile riavvicinamento con Boccia per il ruolo che gli è stato assegnato nell'attuale squadra di presidenza, ai vertici di via dell'Astronomia. Ma sono equilibri ora tutti da verificare, soprattutto dopo la sfida per il vertice di Assolombarda che sul territorio è stata molto giocata anche facendo leva sul clima 'anti-Roma' che anima parte degli imprenditori lombardi.

Nato a Crema, classe 1966, vive tra Milano, Modena e Roma. E' il presidente del consiglio di amministrazione di Synopo, un gruppo "che - sottolinea sul suo sito internet personale - attraverso crescita organica e per acquisizioni punta a diventare un polo d'eccellenza del biomedicale", e che opera in particolare nel settore della strumentazione e dei consumabili per neurologia. E' presidente anche delle due controllate: Sidam, leader nella produzione di consumabili nella diagnostica per liquidi di contrasto, e BTC Medical Europe, attiva nella produzione di consumabili utilizzati in oncologia ed emorecupero post operatorio. E' anche membro del consiglio generale e del comitato esecutivo di Fondazione Fiera e consigliere di amministrazione di Springrowth Sgr, Ocean S.r.l. e Marsupium S.r.l. "L'interesse per la ricerca e il lavoro nelle imprese a elevato contenuto d'innovazione - sottolinea il profilo diffuso da Assolombarda - hanno connotato l'intero percorso professionale di Carlo Bonomi, iniziato in una multinazionale della diagnostica in vitro e proseguito ricoprendo incarichi apicali in società di ricerca pubbliche e private".

Quanto al percorso interno al sistema di Confindustria, con la presidenza Rocca è vicepresidente di Assolombarda con delega al credito e finanza, fisco, organizzazione e sviluppo. Dal 2016 anche l'incarico nazionale nella squadra di presidenza di Vincenzo Boccia con il ruolo di presidente del gruppo tecnico per il fisco. È membro sia del consiglio generale di Assolombarda sia del consiglio generale di Confindustria. A completare il suo profilo anche l'impegno "in attività con finalità solidaristiche. E' consigliere di amministrazione di Cancro Primo Aiuto, onlus con sede a Monza, che assiste gli ammalati e le loro famiglie".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who