Nautica, per Superyacht Italia conferma suo primato

Nel mondo su 424 yacht 2016 in costruzione 177 sono italiani

(ANSA) - MILANO, 3 MAR - L'Italia si conferma anche per il 2016 il Paese leader nel campo della nautica per quanto riguarda il segmento dei grandi yacht superiori ai 30 metri. Lo ha accertato l'autorevole Superyacht Report. Dal rapporto annuale emerge che l'Italia consolida ulteriormente il proprio primato, con una percentuale mondiale di unità consegnate tra il 2011 e il 2015 pari al 37,2%, equivalente alla somma di quelle consegnate nello stesso periodo da Olanda, Turchia e Stati Uniti e tutto il Continente asiatico messi insieme. Il primato è confermato anche dal trend 2016: sui 424 yacht in costruzione globalmente nell'anno, la cantieristica italiana è impegnata su 177 di queste imbarcazioni. La quota mondiale in capo ai produttori italiani è pari al 32%, mentre in termini di ordini la quota è del 42,7%. Tra i 50 cantieri considerati più "vitali" a livello globali, dieci sono associati a Nautica Italiana: Arcadia Yachts, Azimut, Baglietto, Benetti, Crn, Custom Line, Mondomarine, Perini Navi, Pershing e Picchiotti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who