Petrolio sfonda i 30 dollari, mai così basso in 12 anni

Opec prepara vertice per primi di marzo. Citigroup: in vista 20 dollari al barile

Indice materie prime mondiali a minimi dal 1991 - L'indice Bloomberg che monitora i prezzi globali delle materie prime scende ai minimi da almeno il 1991. Lo segnala l'agenzia statunitense, proprio mentre il prezzo del petrolio è ancora in caduta libera a New York. Il greggio Wti scivola su livelli che non vedeva da dodici anni, con un tonfo del 4,7% a 29,93 dollari.

Il mondo rischia di dover fare i conti con un prezzo del petrolio a 20 dollari al barile, di fronte a un "balzo della produzione" dovuto anche all'estrazione da acque profonde. Lo dice Ed Morse, capo degli analisti per le materie prime di Citigroup, che a dicembre aveva previsto che il greggio Wti, potesse scendere sotto i 30 dollari. Secondo Morse, dopo un taglio dei costi del 30% dovuti allo 'shale', ora è in arrivo una riduzione di pari entità dovuta proprio all'estrazione dalle profondità oceaniche.

Opec prepara vertice per primi di marzo  - L'Opec cercherà di riunirsi prima del vertice già programmato per il mese di giugno e una data possibile è ai primi di marzo. Lo ha indicato il ministro del Petrolio nigeriano Emmanuel Kachikwu, secondo quanto riferisce l'agenzia Bloomberg. I Paesi membri del Cartello, ha aggiunto, sono già impegnati in discussioni informali con alcuni produttori non Opec come la Russia, per concordare una possibile riduzione delle quote di produzione con l'obiettivo di far risalire i prezzi. Secondo tre delegati anonimi dell'Opec, tuttavia, non sono arrivate richieste formali di riunioni dell'organizzazione.

Bp: taglia 4.000 posti lavoro
, pesa crollo prezzo petrolio - La compagnia petrolifera Bp ha deciso di tagliare 4.000 posti lavoro nel giro di due anni. La decisione è stata presa nel quadro del piano di risparmi per far fronte al ribasso delle quotazioni del greggio, piombate ai minimi da 12 anni. Il presidente di Bp per l'area del Mar del Nord, Mark Thomas, ha dichiarato in un comunicato che il provvedimento è stato preso a causa delle difficili condizioni del mercato e che per la compagnia è necessario varare "misure specifiche per garantire che il nostro business rimanga solido e competitivo".

Brent giù fino 30,50 dlr, a minimi da 2004  - Brent in caduta libera con le quotazioni che toccano i minimi da aprile del 2004: il prezzo è sceso del 3,2% fino a 30,50 dollari al barile, per la prima volta da aprile del 2004, totalizzando da inizio anno un crollo del 17,7%. Il greggio europeo è poi leggermente risalito, cedendo il 2,38% a 30,8 dollari.

 




RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who