Bce: paura per Draghi, contestato durante la conferenza

Momenti di paura alla conferenza stampa dopo il direttivo Eurotower: Draghi contestato da manifestante 21enne, 'stop alla dittatura Bce'

Fuori programma per il presidente della Bce Mario Draghi, che durante la conferenza stampa dopo la riunione del direttivo dell'istituto è stato contestato da una partecipante, che saltando sul tavolo ha interrotto i lavori. Il numero uno di Eurotower non ha però perso il suo aplomb: "continuiamo dove ho interrotto", ha detto.

Femen e Witt, donne sempre più a centro contestazioni.

Contestatrice salta su scrivania Draghi,'scudo'guardie corpo - L'esponente del movimento Blockupy che ha duramente contestato Mario Draghi all'inizio della consueta conferenza stampa, è saltata con tutti e 2 i piedi sulla scrivania dove è abitualmente seduto il presidente Bce e, urlando slogan contro l'Eurotower - "Stop alla dittatura delle Bce"-, gli ha gettato addosso una busta di coriandoli. Draghi, visibilmente spaventato, ha cercato di proteggersi con le mani mentre, con grande prontezza, le guardie del corpo bloccavano la contestatrice allontanandola e facevano 'scudo' a Draghi stesso.


"Mario Draghi si è preso un bel carico di coriandoli. Bene così!". Lo scrive la rete di movimenti di protesta Blockupy in un tweet.


Draghi, come ho mantenuto calma? Datevi risposta - "La risposta può darsela da sé". Con queste parole, laconicamente, Draghi risponde alla domanda di un giornalista francese, che chiedeva come avesse potuto mantenere la calma dopo la protesta inscenata da una ragazza, saltata sul tavolo di fronte a lui gettando coriandoli. E ai reporter che gli hanno tributato un applauso a conclusione della conferenza stampa ha detto: "Questo vostro applauso mi è di gran conforto". Il Presidente della Bce ha poi ripreso la conferenza stampa.

La conferenza stampa di Draghi: l'economia dell'Eurozona sta accelerando, ora meno rischi

La Bce lascia invariati i tassi

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who