• IL Senato approva il decreto legge competitività. Le novità. Il testo va alla Camera

IL Senato approva il decreto legge competitività. Le novità. Il testo va alla Camera

Tutte le novità: Ilva, soglia Opa, rimodulazione del taglia-bollette e stop ad anatocismo

L'Aula del Senato approva il decreto sulla competitività: 159 i si', 1 i no; i presenti erano 161, e 160 i votanti. Ora passa alla Camera. Non hanno preso parte al voto Fi, M5s, Lega. Il testo ha subito modifiche nel suo iter a Palazzo Madama. Il provvedimento scade il 22 agosto

TUTTE LE NOVITA'
Energia, tariffe elettriche, agricoltura, ambiente, efficienza energetica per l'edilizia scolastica, rilancio delle imprese, e disposizioni per ridurre le infrazioni Ue: il decreto competitività. Il testo messo a punto dal Senato, che lo ha modificato nel suo passaggio nelle commissioni rispetto a quello predisposto dal governo, è tenuto insieme dall'orizzonte di una ripresa dello sviluppo economico. Ecco alcune delle misure 'portanti' del decreto, composto da 34 articoli.

TAGLIA-BOLLETTE: arriva un nuovo spalma incentivi, per la riduzione del 10% delle bollette alle Pmi, con la riscrittura dell'art.26 (che lascia i saldi invariati con un risparmio che si aggira sugli 800 milioni) e l'introduzione di opzioni per gli incentivi e tre scaglioni di riduzione; inoltre c'è la possibilità di cedere quota dei diritti degli incentivi e una norma anti-contenziosi con accordi tra governo e banche, su cui si è anche apposta una clausola di salvaguardia

ILVA: per il grande siderurgico jonico viene introdotto il prestito ponte; c'è anche il rafforzamento del ruolo del subcommissario ad hoc per il Piano di risanamento e lo sblocco delle risorse della famiglia Riva poste sotto sequestro.

DOPPIA SOGLIA OPA: introduzione della doppia soglia Opa al 25% per le società quotate, escluse le Pmi (l'altra soglia rimane al 30%) che invece potranno scegliere di inserire nello statuto una soglia compresa tra il 20% e il 40%; inoltre anche norme sulle azioni a voto plurimo.

ACE: potranno usufruire dell'Ace (Aiuti per la crescita) rafforzata anche le società quotate in "sistemi multilaterali di negoziazione". Obiettivo: favorire la quotazione delle imprese.

DEBITI PA: chi vanta crediti con la Pa avrà tempo fino al 31 agosto 2014 per presentare istanza di certificazione improrogabilmente (le regioni commissariate o in Piano di rientro possono farlo a decorrere da 30 giorni dall'entrata in vigore del decreto).

ANATOCISMO: è stata soppressa la norma sulla capitalizzazione degli interessi, cancellando di fatto l'art.31 del provvedimento.

RIFIUTI LAZIO: poteri per forme 'speciali' di gestione dei rifiuti al governatore del Lazio e al sindaco di uno dei comuni del territorio regionale.

SOLDI ALLE POSTE: via libera al pagamento di 535 milioni di euro di crediti alle Poste italiane in risposta alla sentenza Ue sugli aiuti di Stato.

SISTRI: da un lato lo stop all'affidamento del Sistri, il Sistema di tracciabilità dei rifiuti, a Selex (Finmeccanica) dal 31 dicembre 2015 dall'altro la proroga del contratto fino alla stessa data, e avvio della procedura per nuova gara europea dal 30 giugno 2015.

FONDI IMMOBILIARI SGR: proroga per un massimo di due anni per le Sgr immobiliari del termine di durata dei fondi immobiliari quotati da loro gestiti.

NUOVA SABATINI: si accelera l'accesso alla nuova Sabatini, cioè agli incentivi alle Pmi per ammodernare l'apparato produttivo, per il Fondo di garanzia.

CDP: si introduce l'equiparazione della Cassa depositi e prestiti alle banche rispetto al trattamento di regime fiscale (sarà applicabile l'addizionale Ires dell'8,5%).

ALTRE NOVITA': Tra le altre novità, modifiche ai tetti degli stipendi dei manager Pa per società che emettono strumenti finanziari o titoli, norme su Ferrovie (regolazione graduale pedaggi), semplificazione per inizio attività (può bastare la Scia) e Agenzie per le imprese, proroghe per gare d'ambito gas naturale, novità sui diritti di segreteria per le camere di commercio, multe per chi non rispetta i limiti sui bioshopper, esclusione della Via ex-post per il biogas, accelerazione di interventi contro dissesto idrogeologico, 'condhotel' (hotel diffusi in condomini), più severità per evitare 'carrette' del mare (estensione della responsabilità anche a proprietario del carico), mutui a tasso 'zero' per giovani agricoltori, esclusione del carcere chi semina Ogm in Italia in violazione del divieto, nomina di un commissario 'a tempo' per termovalorizzatore Salerno.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia


Vai al sito: Who's Who