Barenboim diventa cartoon, e il ragazzino sogna l'orchestra

A Parigi "Max & Maestro", con Rai, France Televisions e HR (ARD)

Il ragazzino di periferia, cresciuto a rap e videogame, incontra il misterioso "Maestro" che lo guida alla scoperta della bellezza della grande musica: così scocca la scintilla in "Max & Maestro", la serie animata coprodotta da Rai, France Televisions e la tedesca HR (ARD), presentata per la prima volta a Parigi con alla presenza dello straordinario protagonista, il direttore d'orchestra Daniel Barenboim.

"La gente - ha detto il maestro a Parigi - si è abituata a sentire senza ascoltare, ma l'ascolto è indispensabile. I bambini non hanno capacità di rimanere concentrati a lungo, hanno però una concentrazione non meno intensa di un adulto". Frutto dell'incontro delle tre televisioni pubbliche insieme ai produttori Monello Productions e MP1, "Max & Maestro" è un progetto d'eccellenza che unisce divertimento e avventura ad un percorso di educazione musicale.

"E' una serie emozionante - ha commentato Luca Milano, direttore di Rai Ragazzi, presente all'anteprima parigina - con l'aiuto di Daniel Barenboim, gli autori sono riusciti a trasmettere il gusto e il fascino della grande musica. Ed è anche una serie sul coraggio di scegliere la propria strada superando conformismi e pregiudizi". Con Milano, hanno assistito al fianco del maestro Barenboim alla presentazione del cartone, la presidente di France Television, Delphine Ernotte Cunci e la direttrice di France 4 e dei programmi per l'infanzia, Tiphaine de Raguenel), i vertici del canale HR e i produttori Giorgio Welter di Monello Productions e Piero Maranghi di MP1. La serie da 52 episodi di 11 minuti si è avvalsa sin dalle prime fasi di ideazione della collaborazione di Barenboim, che ha accettato di diventare un cartone animato e ha fornito agli autori, italiani e francesi, numerosi spunti e indicazioni non solo per far scoprire la magia e la tecnica della musica, ma anche per renderla vicina e divertente.

Il giovane Max, prima timoroso, viene affascinato dal sogno di diventare direttore d'orchestra. Il Maestro viene incuriosito dal talento del ragazzino e decide di seguirlo poiché è un raro caso di "orecchio assoluto". Max diventa quindi una sorta di assistente del musicista, ma nel più totale segreto. L'ambiente in cui vive non ama la musica classica, suo padre è un rapper appassionato e Max non vuole perdere né i suoi affetti né tantomeno la reputazione: dovrà svolgere missioni segrete per conto del Maestro, avvicinandosi sempre più alla magia della Musica e al suo sogno.

L'incontro con il grande maestro Daniel Barenboim gli cambierà per sempre la vita. Per Barenboim è stata la prima volta nel mondo dei cartoon: "E' un modo di parlare ai bambini forse più simpatico e diretto di tanti discorsi - ha commentato il maestro - la musica classica può anche essere divertente e resta profonda anche quando è divertente". Ideata da Giorgio Welter e Agathe Robilliard, sceneggiata fra gli altri da Marco Beretta, Monica Rattazzi e Valentina Mazzola, sotto la direzione di Anna Fregonese, la serie, animata in 2D, è diretta da Christophe Pinto. Realizzata con la collaborazione della struttura animazione di Rai Ragazzi, "Max & Maestro" andrà in onda in primavera su Rai Gulp, oltre che su France 4, TV5 Monde e HR, per essere poi distribuita a livello internazionale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA