Morto Ginger Baker, leggendario batterista dei Cream

80 anni, uno dei più innovativi e influenti della storia rock

E' morto Ginger Baker, leggendario batterista dei Cream, uno dei più innovativi e influenti della musica rock. Aveva 80 anni ed era ricoverato in un ospedale inglese. Oltre che nella sua band con Eric Clapton e il bassista Jack Bruce, ha anche suonato con Blind Faith, Hawkwind e Fela Kuti nella sua lunga carriera

 

 

VIDEO

 

 

 Scompare così un altro componente della storica band, dopo la morte, nel 2014 di Bruce. Nel 1991, Baker è stato inserito nella Hollywood Rock Walk of Fame.

I Cream si sciolsero nel 1968, d'altronde non potevano durare molto a causa delle personalità estremamente spiccate che spesso avevano difficoltà a convivere.  

Per gravi problemi al cuore, tre anni fa Baker era stato costretto ad annullare tutti i suoi impegni: "Questo vecchio batterista non farà più concerti, tutto cancellato. Fra tutte le cose che potevano accadere non avrei mai pensato al mio cuore", aveva scritto sul suo blog. Più ottimista solo pochi giorni dopo: "Il medico dice che mi farà tornare a suonare". E' stato ricoverato in ospedale nel settembre scorso in condizioni critiche. Poi la triste notizia del decesso.

VIDEO

 

Il post della famiglia su Fb

 

 

 Aveva una tecnica raffinata e una solida preparazione jazzistica. Aveva studiato con Phil Seamen, uno dei più grandi batteristi inglesi di jazz.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA