Nigiotti, il mio riscatto con Cenerentola

Esce il nuovo album firmato dal cantautore livornese

"Quella di Cenerentola è la storia di un riscatto personale, così come questo disco per me è una sorta di rinascita". Lo presenta così, Enrico Nigiotti, il suo nuovo album in uscita domani, con il titolo di 'Cenerentola', che segna anche il suo ritorno in scena dopo l'esperienza dello scorso anno ad X Factor, con piazzamento sul podio. Il cantautore livornese ha riunito nel nuovo lavoro da studio una scaletta di dodici canzoni, scritte in diversi momenti e prima ancora dell'ultima esperienza televisiva.

"Ho deciso di raccontarmi con tutte le mie facce differenti - ha spiegato la voce delle nuove 'Buonanotte', 'Un altro giorno' e 'L'amore è' - e tutto quello che scrivo è istintivo perché nasce da esperienze personali ed emozioni. Nelle mie canzoni ci sono i sentimenti, l'ironia ma anche la malinconia, perché quando scrivi di un'emozione, poi quell'emozione finisce una volta terminata la canzone. Poi toccherà a chi la ascolta attribuirle le emozioni che meglio crede". Classe 1987, innamorato della chitarra dall'età di dodici anni, da quando il padre, grande appassionato di Eric Clapton, gliene regalò una, Nigiotti, prima di passare dal piccolo schermo del talent di Sky, ha partecipato in passato anche ad un'edizione di Amici e a un Festival di Sanremo nella categoria 'Nuove proposte'.

"X Factor come ogni esperienza mi ha lasciato molto - ha spiegato Nigiotti - soprattutto dal punto di vista umano. Sono felice di aver potuto accedere ad un palcoscenico come quello televisivo, che ha permesso anche questa mia rinascita. Nell'album ci sono però tante esperienze che ho vissuto nel corso degli anni: quindi c'è X Factor come però ci sono i momenti in cui andavo a lavorare la terra con mio nonno, c'è Livorno, c'è il mio mare e molta della mia vita vissuta fino ad oggi". Il nuovo album al completo è stato anticipato dal singolo 'Complici', sul quale Nigiotti ha duettato con Gianna Nannini. "E' stato uno dei regali più belli che avrei mai potuto ricevere - ha confessato il cantautore - perché io con le canzoni di Gianna ci sono cresciuto. Per lei avevo già aperto in versione chitarra e voce i concerti nei palasport e tornare a lavorarci è stato umanamente e artisticamente bellissimo".

Sul fronte live, per Nigiotti sta per arrivare una serie di appuntamenti importanti: se a breve aprirà i concerti di Laura Pausini al Mandela Forum di Firenze (6 e 7 ottobre), dicembre sarà invece il mese che lo porterà sui palchi dei teatri per tre date in anteprima del 'Cenerentola tour' (il 3 all'Auditorium di Milano, il 5 al Teatro Goldoni di Livorno e il 10 all'Auditorium Parco della Musica di Roma). "L'atmosfera dei teatri è magica - ha detto Nigiotti - e sarà altrettanto magico raccontarmi con le mie canzoni in quella dimensione".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA