Due rapper uccisi negli Usa, XXXTentacion e Jimmy Wopo

Il primo in Florida, il secondo a Pittsburgh

XXXTentacion, uno degli artisti piu' popolari della scena rap statunitense, e' stato ucciso in Florida a colpi di pistola. Il rapper, al secolo Jahseh Dwayne Onfroy, 20 anni, e' stato raggiunto da alcuni proiettili mentre usciva da un concessionario di motociclette a nord di Fort Laudardale, forse vittima di una tentata rapina.

A sparare, secondo una prima ricostruzione dello sceriffo, due uomini armati che poi sono fuggiti a bordo di un suv. XXXTentacion e' deceduto durante il trasporto in ospedale.

Un'altra morte in 24 ore nel mondo del rap americano. L'artista emergente Jimmy Wopo è stato ucciso in una sparatoria a Pittsburgh. Secondo la polizia Wopo è stato ucciso e un altro uomo è stato ferito quando qualcuno ha aperto il fuoco sulla loro auto nel distretto di Hill District, lunedì pomeriggio.

Il musicista ventunenne, il cui vero nome era Travon Smart, ha avuto più video che hanno superato 1 milione di visualizzazioni su YouTube, tra cui "Elm Street" e "First Day Out". In precedenza aveva raccontato alla stampa locale di essere stato sparato due volte in passato. Il suo avvocato, Owen Seman, dice di aver parlato con Wopo pochi minuti prima della sparatoria per discutere di un contratto con una grande etichetta rap.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA