Morta Misty Upham, Hollywood si commuove

Era scomparsa una settimana fa, soffriva di depressione VIDEO

Hollywwod commossa per la morte dell'attrice Misty Upham, 32 anni, trovata sulle rive del White River da un parente che ha partecipato alle ricerche della donna di cui non si avevano notizie dal 6 ottobre scorso.

Le cause del decesso non sono note, ma l'attrice, ha riferito il padre, soffriva di disturbi bipolari e di depressione.

Guarda la biografia e i film in cui ha recitato

Le prime a commentare la tragica morte sono state Meryl Streep e Juliette Lewis che hanno recitato con Upham nel film 'I segreti di Osage County'. "Sono cosi' dispiaciuta di sentire questa notizia, tutti i nostri pensieri sono per la sua famiglia e il suo meraviglioso spirito", ha detto la Streep all'Hollywood Reporter. "Non posso dormire. Troppo buio. Mi dispiace cosi' tanto per Misty", ha twittato la Lewis. I problemi psichici dell'attrice, la cui famiglia discende dagli indiani d'America, sono stati rivelati dal padre. Proprio per stare vicino a lui, in convalescenza dopo un infarto, l'attrice si era trasferita nella zona di Seattle, dove e' stata vista l'ultima volta il 6 ottobre mentre era in casa di un parente. Il comandante della polizia locale, Steve Stocker, ha detto che non ci sono prove o informazioni che si possa trattare di un caso di omicidio e che comunque bisognera' attendere i risultati dell'autopsia. "Stiamo indagando sul caso", ha detto.

Misty Upham

Al momento della sua scomparsa, il padre si era detto preoccupato che l'attrice, che ha recitato in 'Django Unchained' di Quentin Tarantino, potesse aver smesso di prendere i farmaci e che manifestasse l'intenzione di suicidarsi. Tuttavia, secondo la regista Tracy Rector, amica di vecchia data degli Upham, la storia del suicidio non è credibile: "La famiglia ha visto il cadavere e non credono che Misty si sia tolta la vita". La regista ha poi accusato la polizia di Auburn di non aver aiutato nelle ricerche, dopo la denuncia della sua scomparsa, a causa delle ostilita' in corso tra i nativi della riserva Muckleshoot, dove l'attrice era ospite, e le forze dell'ordine. "Non hanno fatto nulla. Quando la famiglia ha denunciato la sua scomparsa, dicendosi preoccupata perche' non era da lei sparire cosi' per tanto tempo, hanno semplicemente risposto che non c'era da temere nulla", ha detto all'Hollywood Reporter. 

Con il film Jimmy P, Misty Upham, è stata la prima protagonista nativa americana in concorso al festival di Cannes.  Nel film di Arnaud Desplechin con Benicio Del Toro e Mathieu Amalric, presentato alla 66ma edizione, Misty Upham interpreta una giovane indiana innamorata di 'Tutto il mondo parla di te' ossia del protagonista Jimmy Picard, della tribu' 'blackfoot'. ''Ci ho messo pochissimo ad innamorarmi di Benicio'', disse alla stampa parlando del film incentrato sulla psicoterapia e tratto dal libro Realta' e sogno di Georges Devereux. 

Jimmy P 

Dopo il film Frozen River l'attrice concesse nel 2010 una lunga intervista alla Peta a favore delle campagne a difesa degli animali

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA