Cannes: vedremo tutto il Palmares in Italia, è record

Dalla Palma d'oro Parasite ad Atlantique di Netflix le uscite

Sono tanti i film del festival di Cannes 2019, appena concluso, che arriveranno in Italia e praticamente per intero, cosa affatto scontata e usuale, quelli del Palmares di sabato sera. Intanto due sono già usciti in questi giorni: Il Traditore di Marco Bellocchio e Dolor y gloria di Pedro Almodovar (con Antonio Banderas migliore attore). Il primo ad arrivare in sala, il 29 maggio, con Fox è invece la biografia in musica di Elton John Rocketman di Dexter Fletcher con Taron Egerton nei panni del baronetto inglese. Bisognerà aspettare il 16 settembre per divertirsi con C'era una volta a Hollywood di Quentin Tarantino con Brad Pitt e Leonardo DiCaprio, mentre il 13 giugno usciranno in sala Bill Murray, Adam Driver e gli zombie di Jim Jarmusch I morti non muoiono che hanno aperto Cannes 72. Prossima stagione invece per tanti altri titoli a cominciare dal sudcoreano Parasite di Boon Joon Ho, vincitore della Palma d'oro. La lotta di classe nel sottosuolo sarà distribuita dalla lungimirante Academy Two che ne ha preso i diritti italiani prima di sapere che sarebbe uscito vincente. E proprio alla vigilia del Palmares, dove ha ottenuto la menzione speciale oltre che il Fipresci della critica internazionale, anche It Must be Heaven di Elia Suleiman. Sempre da Academy arriverà un piccolo film non alla selezione ma al mercato, Queen of the Field, una commedia di Mohamed Hamidi su una squadra di calcio femminile.
    E' di Netflix, che ne ha preso i diritti nel mondo, Atlantique di Mati Diop che ha impressionato la giuria di Alejandro INarritu al punto di assegnare al film della regista franco senegalese alla sua opera prima il secondo premio del palmares per importanza ossia il Grand Prix. Netflix anche il film animato di Jérémy Clapin I lost my body, che ha vinto il premio independente International Critics Week.
    Ancora senza data i quattro film Lucky Red: Sorry we missed you di Ken Loach, Matthias et Maxime di Xavier Dolan e due titoli del Palmares: Portrait of a lady on fire di Celine Sciamma (premio migliore sceneggiatura), con Adele Haenel, Noemie Merlant e la partecipazione di Valeria Golino e Les Miserables, opera prima di Ladj Ly che ha conquistato (e meritato) il premio della giuria (diviso con il brasiliano Bacurau).
    I Wonder Pictures ha chiuso molte acquisizioni e distribuirà Yves (Tutti pazzi per Yves) di Benoît Forgeard, presentato alla Quinzaine des Réalisateurs , l'ottimo La belle Epoque di Nicolas Bedos, con Daniele Auteuil, Fanny Ardant e Guillaume Canet, tra i film più applauditi a Cannes 2019, poi For Sama di Waad al-Kateab ed Edward Watts, un documentario sull'assedio di Aleppo presentato fuori concorso. Sempre I Wonder sono Family Romance LLC di Werner Herzog e Cinecittà - I mestieri del cinema. Bernardo Bertolucci: No End Travelling di Mario Sesti, prodotto da Erma Pictures con Istituto Luce Cinecittà.​ E uno dei titoli assolutamente da non perdere quando uscirà in sala:, Diego Maradona del premio Oscar Asif Kapadia sull'ascesa e caduta del Pibe de Oro e in particolare sui suoi anni a Napoli.
    Sarà invece Bim a portare al La famosa invasione degli orsi in Sicilia di Lorenzo Mattotti, tratto dal romanzo di Dino Buzzati, passato a Un Certain Regard e Young Ahmed dei fratelli Dardenne, un potente film sulla fascinazione di un adolescente dell'islam più radicale, che ha avuto il premio alla regia.
    Movies Inspired ha acquistato, dal concorso, il film cinese The Wild Goose Lake di Diao Yinan e Little Joe di Jessica Hausner con Emily Beecham migliore attrice di Cannes 2019.
    Teodora Film distribuirà in Italia Papicha di Mounia Meddour, presentato a Un Certain Regard, primo lungometraggio della giovane regista franco-algerina, già apprezzata documentarista, il film è ambientato nell'Algeria degli anni Novanta, all'arrivo dell'ondata di fondamentalismo religioso che precipiterà il paese nel caos.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA