Stop dei voli da parte delle compagnie aeree

Gli Usa impongono restrizioni dello spazio aereo nel Golfo

Le autorità americane impongono 'restrizioni d'emergenza' nello spazio aereo sul Golfo Persico. Lo riporta l'agenzia Bloomberg citando la Federal Administration Aviation, secondo la quale le restrizioni puntano a evitare errori di valutazione e di calcolo ma anche di identificazione. Le autorità americane hanno deciso di imporre restrizioni per i voli commerciali nello spazio aereo sull'Iraq, l'Iran e il Golfo Persico alle compagnie aeree americane. "Continuiamo a monitorare da vicino gli eventi in Medio Oriente. Continuiamo a coordinarci con i nostri partner della sicurezza nazionale e a condividere informazioni con le compagnie aeree americane e le autorità dell'aviazione civile straniere", afferma la Faa.

La Air France ha sospeso "tutti i voli sugli spazi aerei iraniano e iracheno". E anche la compagnia aerea tedesca Lufthansa ha annunciato la sospensione di tutti i suoi voli per Iran e Iraq, a partire da un volo programmato per oggi da Francoforte a Teheran. Una misura "prudenziale", ha spiegato il gruppo, alla luce della situazione nella regione.

"Non sorvoliamo al momento né l'Iran né l'Iraq", ha aggiunto una portavoce. Non ci sono invece ancora decisioni su eventuali modifiche delle rotte sul Medio Oriente.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA