Copyright: Tajani, con direttiva stop a far-west

Nota del presidente dell'Europarlamento dopo il voto a Strasburgo. IL VIDEO

La direttiva approvata dal Pe mette fine "all'attuale far-west digitale" stabilendo regole moderne al passo con lo sviluppo delle tecnologie, proteggendo gli autori senza imporre alcun filtro all'upload dei contenuti e prevedendo deroghe chiare per tutelare start-up, micro e piccole imprese. E' quanto sottolinea tra l'altro in una nota il presidente dell'Europarlamento Antonio Tajani dopo il sì a quella che definisce "riforma equilibrata" sul diritto d'autore online.

Copyright, Tajani: "Stop al Far West"


"Con il voto di oggi il Pe dà il via libera definitivo alla nuova direttiva per la protezione del diritto d'autore" dimostrando "la sua determinazione a proteggere e valorizzare l'inestimabile patrimonio di cultura e creatività europeo. La nostra Unione potrà così beneficiare di regole moderne ed eque per la tutela dei diritti d'autore per il più grande mercato digitale al mondo", osserva Tajani. "Le industrie culturali e creative sono uno dei settori più dinamici dell'economia europea, da cui dipende il 9% del Pil e 12 milioni di posti di lavoro. Senza norme adeguate per proteggere i contenuti europei e garantire un'adeguata remunerazione per il loro utilizzo online, molti di questi posti sarebbero stati a rischio, così come l'indotto".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA