Tra le vittime c'è anche un videomaker

Il cordoglio del Napoli: "Battiloro raccontò squadra con passione"

Tra i quattro ragazzi di Torre del Greco (Napoli) morti nel crollo del ponte di Genova c'era anche un videomaker freelance, Giovanni Battiloro. ""Su quel maledetto ponte c'era anche un amico, un ragazzo meraviglioso, collega e professionista con il quale abbiamo condiviso sogni e lavoro. Un dolore immenso per la famiglia di Videoinformazioni - si legge in un post su Facebook di Videoinformazioni, una delle aziende per le quali Battiloro ha lavorato fino a qualche tempo fa - apprendere della scomparsa di Giovanni Battiloro. Ci stringiamo ai suoi cari, al papà Roberto per l'immane tragedia che lo ha colpito. Che gli angeli lo accolgano in cielo, nel regno dei giusti e delle anime pure".

"L'Ordine dei giornalisti della Campania esprime cordoglio e si stringe attorno alle famiglie dei quatto ragazzi di Torre del Greco morti nella tragedia di Genova. Tra loro Giovanni Battiloro, giornalista videomaker". Così, in una nota, il presidente dell'Ordine dei Giornalisti della Campania, Ottavio Lucarelli. "Un collega esperto e stimato da tutti - dice il presidente Ottavio Lucarelli - una tragedia che scuote e addolora l'intera comunità dell'informazione della Campania".

Il Calcio Napoli commosso abbraccia le famiglie dei quattro ragazzi di Torre del Greco morti a Genova. Tra questi Giovanni Battiloro che attraverso i suoi video e le sue immagini ha saputo raccontare con passione e professionalità la squadra azzurra del suo cuore". Lo scrive il Calcio Napoli in un messaggio di cordoglio per la scomparsa del giornalista e operatore di Torre del Greco morto nel crollo del ponte di Genova. Battiloro seguiva per lavoro il Napoli è aveva coperto anche il ritiro di Dimaro dello scorso luglio.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA