• Migranti, Fico: 'Salvare vite in mare comunque e sempre'. Cei: 'Non volgere lo sguardo dall'altra parte'

Migranti, Fico: 'Salvare vite in mare comunque e sempre'. Cei: 'Non volgere lo sguardo dall'altra parte'

I vescovi: 'La via per salvare la nostra stessa umanità dalla volgarità e dall'imbarbarimento passa dall'impegno a custodire la vita'

 "Salvataggio di vite in mare sì, comunque e sempre. E insistere con l'Europa, ribadendo che l'Italia è un Paese dell'Europa, altrimenti l'Europa così non ha senso". Lo ha detto il presidente della Camera, Roberto Fico, durante la cerimonia del ventaglio. 

In un post su Facebook, il presidente della Camera, ha scritto che "il lavoro della Capitaneria merita un plauso doveroso. Siamo riconoscenti per il costante impegno nella tutela della vita umana. Per questo sono d'accordo con le parole del ministro Toninelli "Salvare vite umane non è un'azione amministrativa, nel soccorso non c'è passaporto, colore della pelle, lingua o cultura, che possano impedire ad un essere umano di salvare un altro essere umano. Anche l'Europa non lo dimentichi".  

Anche la Cei oggi è intervenuta sulla questione migranti. "Avvertiamo in maniera inequivocabile che la via per salvare la nostra stessa umanità dalla volgarità e dall'imbarbarimento passa dall'impegno a custodire la vita. Ogni vita. A partire da quella più esposta, umiliata e calpestata", dicono i vescovi in una dichiarazione. "Rispetto a quanto accade non intendiamo né volgere lo sguardo altrove - sottolinea la Presidenza della Conferenza Episcopale Italiana - , né far nostre parole sprezzanti e atteggiamenti aggressivi. Non possiamo lasciare che inquietudini e paure condizionino le nostre scelte, determino le nostre risposte, alimentino un clima di diffidenza e disprezzo, di rabbia e rifiuto".

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA